top of page

Una giornata per decarbonizzare il terzo settore


Il 22 settembre abbiamo concluso il nostro evento, "(e)mission (im)possible: Sostenere il protagonismo della cooperazione internazionale e del terzo settore nella lotta al cambiamento climatico”, presso l'Orto Botanico di Roma. Questo è stato il primo evento del progetto (e)mission (mi)possible, realizzato tramite una rete di 7 partner europei tra ONG e università. L'evento è stata un'occasione di confronto sui bisogni e i limiti del settore della cooperazione nel contrastare l'emergenza climatica in atto. L'evento è iniziato con una introduzione alla giornata e alle prossime attività di progetto da parte di Lucie Greyl di A Sud Ecologia e Cooperazione. Lucie ha poi introdotto Fabio Attorre, Direttore dell'Orto Botanico di Roma, il quale ha accolto con un benvenuto tutti i partecipanti.




Il panel: relatrici e relatori del mondo della cooperazione

Si sono susseguiti contributi dalle diverse prospettive della cooperazione internazionale e del terzo settore: rappresentanti di varie Ong italiane si sono alternati a interventi di enti erogatori e fondazioni (tra queste: Un Ponte Per, AOI, Fairwatch, CINI, LINK2007, Concord Europe, Assifero, Fondazione Charlemagne).

All’aperto, nel centro dell’Orto Botanico, la pausa caffè è stata sfruttata per fare networking e conoscersi, rafforzando le proprie reti e confrontandosi sui temi appena esposti.




"Decarbonizziamo la cooperazione internazionale: come?" World Cafè La pausa è stata seguita dal workshop "Decarbonizziamo la cooperazione internazionale: come?" preparato da Fondazione Ecosistemi - il workshop, nel formato di un World Cafè, ha visto i partecipanti dividersi in piccoli gruppi per discutere insieme dei limiti e delle opportunità del settore per implementare azioni climatiche positive. I diversi punti di vista sono poi stati riportati a tutti i partecipanti, che con un saluto finale hanno lasciato l’Orto Botanico.



I prossimi step Cogliamo l'occasione per ringraziare tutti i partecipanti e i relatori per la buona riuscita dell'evento e per essersi prestati a rimettersi in discussione, consolidando le proprie motivazioni per contrastare l'emergenza climatica. Il progetto prevede ancora tante attività di formazione e confronto, manderemo i prossimi aggiorneremi tramite la nostra newsletter di progetto.







Corso Online di (e)mission (im)possible


Se non lo hai già fatto, puoi pre-iscriverti al corso online di (e)mission (im)possible. l corso è gratuito e partirà a breve. Offre a operatori del settore della cooperazione allo sviluppo e dell’umanitario, a volontari, studenti, e docenti del settore, un percorso di formazione di 25 ore certificato con crediti ECTS. Creato da professionisti del settore della cooperazione ed esperti di contabilità ambientale e climatica, il MOOC è stato ideato per poter essere seguito in maniera flessibile e compatibile con le attività professionali e di studio dei partecipanti.

Disponibile in Inglese, Italiano, Francese, Spagnolo e Portoghese, il corso vuole fornire visione e strumenti conoscitivi, metodologici e tecnici fondamentali per orientare un processo trasformativo funzionale alla riduzione delle emissioni del settore e alla promozione di azioni climatiche positive. Leggi di più sul corso.




Comentários


bottom of page